LIQUIDO LAVAVETRI AUTO E SISTEMA TERGICRISTALLI

Il parabrezza anteriore e il lunotto posteriore necessitano di una pulizia regolare. Macchie e aloni, infatti, possono compromettere la visuale quando siamo alla guida. La modalità più comoda per mantenere limpidi i vetri è l’utilizzo del liquido tergicristalli attraverso il sistema di spruzzamento che si aziona tramite una delle leve poste a fianco del volante. Un meccanismo molto utile che funziona al meglio quando viene accompagnato da una corretta manutenzione e pulizia delle spazzole tergicristalli.

728x90blu_newcta

Ma se un giorno, azionando il comando non uscisse niente? Vorrà dire che sarà finito il liquido lavavetri? Se questo accade per la prima volta nella vostra auto, occorrerà innanzitutto individuare la vaschetta che contiene il liquido lavavetri. Una volta localizzato il serbatoio, occorrerà riempirlo. Tuttavia, sarà meglio scegliere un prodotto specifico e non una soluzione casalinga. In commercio si trovano diversi prodotti che, oltre a garantire la pulizia del sistema, resistono alle basse temperature, evitando così il congelamento del liquido durante la stagione invernale.

bannerino promo blog

E se una volta riempita la vaschetta del liquido tergicristalli non dovesse uscire nulla dagli spruzzatori? Vuol dire che non è semplicemente finito il liquido. Il problema potrebbe derivare dall’ostruzione di una delle parti che compongono il sistema, ad esempio gli ugelli. In questo caso è possibile tentare di liberare l’intasamento con l’utilizzo dell’aria compressa. Nella maggior parte dei casi questo dovrebbe liberare gli ugelli. Nel caso ciò non dovesse avvenire, il problema potrebbe essere di altro tipo e riguardare il sistema di tubazioni che trasportano il liquido tergicristalli. Anche in questo caso non conviene cimentarsi con le riparazioni fai da te. Meglio rivolgersi ad un professionista: andando sul portale RiparAutOnline potrete ottenere diversi preventivi per la vostra richiesta e scegliere la migliore offerta anche sulla base dei giudizi degli altri utenti che hanno già utilizzato il servizio.

tasto

Annunci

TERGICRISTALLI CHE GRATTANO? ECCO COSA FARE

Il fastidio è indescrivibile, per alcuni è addirittura peggio delle unghie sulla lavagna. Quando piove, poi, diventano una vera e propria tortura (e finisce pure che vedi peggio di prima). Come evitare che accada? E cosa fare se già ci siamo, se il danno è fatto? Se i tergicristalli grattano sul parabrezza?
Innanzitutto, non esiste un solo metodo per far fronte al problema ma bisogna adattarsi alle varie situazioni che si presentano:

1. buona cosa è sicuramente pulire a fondo il parabrezza, questo potrebbe addirittura essere sufficiente a eliminare del tutto il problema. Per far ciò è consigliato usare dei prodotti appositamente creati per il vetro dell’auto ma anche l’aceto o il bicarbonato sparso su di un panno asciutto o leggermente umido. Cosa da non fare assolutamente, pulire il parabrezza con cere e oli, in quanto lo renderebbero troppo scivoloso creando non pochi problemi ai tergicristalli.

2. Bisogna cambiare regolarmente i tergicristalli. Non costano molto e, come sempre, una spesa maggiore sul prodotto, oltre che essere garanzia di qualità, si traduce spesso in garanzia di durata e, quindi, in un effettivo risparmio sul lungo periodo. È consigliata una frequenza annuale, tendenzialmente prima delle piogge.

3. Cercare di tenere sempre pieno il serbatoio del liquido lavavetri. Anche qui, meglio i prodotti specifici e, comunque, non usare il detersivo per i piatti perché sgrasserebbe troppo il vetro impedendo ai tergicristalli di scivolare adeguatamente.

4. Rimuovere con del semplice polish eventuali prodotti idrorepellenti applicati in precedenza sul parabrezza.

Si può anche intervenire direttamente sulle spazzole

Sollevate le spazzole e date un’occhiata alle lame: se sono rotte sono, chiaramente, da sostituire altrimenti, se il problema è un semplice indurimento, potete prendere un po’ di aceto, versarlo su un panno pulito e strofinare delicatamente le lame. Dopodiché prendete un altro panno (sempre pulito, ovviamente) e imbevetelo nell’acqua, strofinando nuovamente le lame per togliere, questa volta, l’aceto precedentemente applicato. Ora potete usare un po’ di vaselina, applicandola con un altro panno e lasciando, poi, asciugare per una decina di minuti; questo dovrebbe rinvigorire notevolmente i vostri tergicristalli.

Un altro metodo prevede l’utilizzo di olio: applicate dell’olio sulle gomme e lasciate agire per tutta la notte, la mattina togliete i residui dalle spazzole e spruzzate acqua… Come nuovi…

Terzo metodo… Alcol denaturato, quello usato per disinfettare. Applicate e aspettate, dovrebbe ammorbidire ben bene la gomma delle vostre spazzole.

Resta comunque il fatto che la migliore cura è sempre, in ogni caso, la prevenzione. Una buona manutenzione permette di ammortizzare costi e limitare eventuali interventi di recupero: si tratta di sicuro del miglior tipo di investimento a nostra disposizione… Il nostro tempo, le nostre cure, la nostra attenzione!

bannerino promo blog

I 5 oggetti essenziali da portare in macchina

Dobbiamo sempre essere pronti per gli imprevisti, ma portare troppo carico con se, mentre siamo in macchina, potrebbe non far bene al consumo di carburante.

Per questo motivo è molto importante essere selettivi: poche cose ma essenziali e, soprattutto, in grado di salvarci la vita.

La nostra lista cercherà di aiutarvi nella scelta

CAVI DI AVVIAMENTO

Non hanno bisogno di presentazioni e non pesano nulla, quindi non incideranno sul consumo di carburante.

Non sono oggetti di uso comune, ma un unico utilizzo può essere semplicemente decisivo.

E ricordatevi che possono servire anche ad altre persone: amici con cui state facendo un viaggio o semplicemente ad altri automobilisti che potreste incontrare sulla vostra strada con la macchina in panne.

RUOTINO DI SCORTA

Dobbiamo aggiungere altro?

Molti potrebbero preferire un kit apposito per il gonfiaggio delle gomme (ne abbiamo parlato qui https://blog.riparautonline.com/2015/12/15/come-usare-il-kit-riparazione-gomme-invece-del-ruotino/), ma avere un ruotino di scorta nel baule non è mai una cattiva idea.

LIQUIDO PER I TERGICRISTALLI

Vedere bene la strada mentre si guida è vitale!

Per questo avere sempre un parabrezza pulito dovrebbe essere obbligatorio, quindi non mettetevi mai in viaggio senza liquido per pulire i vetri perché la prossima stazione di servizio potrebbe non essere così vicina 😉

UN PANNO

Sembrerà banale, ma avere sempre a portata un buon vecchio panno di stoffa può essere utile in molteplici situazioni.

Pulire il vetro dalla condensa, pulire le frecce se si percorre un terreno fangoso, pulire la propria targa..

Insomma, avrete capito che questo oggetto non è mai banale ma sempre in voga!

UNA COPERTA

Siete troppo stanchi per continuare a guidare e volete schiacciare un pisolino? Bene, meglio dormire al caldo!

State guidando da ore nei mesi invernali e le vostre gambe proprio non ce la fanno più? La coperta è ciò che fa per voi!

Siete bloccati nel traffico e fa un freddo cane e l’unica cosa che vorreste è scaldarvi per un attimo? Credo conosciate la risposta ormai..la coperta!

Dite la verità, non credevate che una coperta in macchina potesse servire a così tante cose vero?

tasto

bannerino promo blog