MOTORI DIESEL: LE CANDELETTE PER L’ACCENSIONE

Avviare un motore diesel durante l’inverno può risultare difficile. Cilindri freddi e basse temperature rappresentano un ostacolo. Per questo serve un ulteriore contributo in termini di calore. Questa funzione è assolta dalle cosiddette candelette che forniscono energia supplementare per l’accensione. In concreto, come spiega NGK, azienda di componentistica specializzata, “prima dell’avviamento del motore viene applicato un voltaggio e la punta della candeletta si riscalda ad oltre 800°C. Il calore così generato migliora considerevolmente le caratteristiche di avviamento a freddo del motore. Il calore sviluppato dalla candeletta ottimizza la combustione con una conseguente riduzione dello sviluppo di fumi ed emissioni nocive.

728x90blu_newcta

Ora NGK ha presentato nuove candelette NHTC2, frutto dello sviluppo OE con Mercedes-Benz e Fiat Chrysler Automobiles, disponibili ora anche sul mercato aftermarket che “rappresenta la più recente evoluzione nel campo della tecnologia dell’accensione a freddo per i motori diesel”. Si tratta di prodotti, fa sapere l’azienda, “in grado di raggiungere la temperatura di 1.000° C in un solo secondo e può avere una post accensione di oltre 10 minuti fino alla temperatura di 1350° C. In questo modo, permette un’accensione a freddo rispettosa dell’ambiente, ed il minimo regolare anche a basse temperature. Questa tipologia di candelette favorisce le case automobilistiche, attraverso la collaborazione con i reparti ricerca e sviluppo, nell’adempimento delle sempre più stringenti normative sulle emissioni”.

La nuova candeletta NHTC2, con il codice CZ553 (Numero ordine NGK 92397) è equivalente alla candeletta NGK CZ503 (codice FCA 68286210AA) disponibile in OE, che NGK ha sviluppato per i motori 2.2 multijet II di Fiat Chrylser Automobilies, il motore diesel installato sulla Jeep Cherokee. NGK Spark Plug è fornitore esclusivo OE e Aftermarket di questo motore. Analogamente, la seconda candeletta NHTC2, CZ554 (Numero ordine NGK nr. 90769) è stata sviluppata per i motori Mercedes-Benz presenti sullo Sprinter 311, 311 CDI, 411 e 411 CDI, indicata in OE con il codice CZ504 (codice Mercedes-Benz nr 0011596501)

La terza candeletta NGK introdotta in Aftermarket è la Y1010AS. Il suo corpo metallico è lungo 166 mm ed ha un diametro di soli 4 millimetri, permettendo alla candeletta di raggiungere la temperatura di esercizio di 1000° in soli 3 secondi. Inoltre, la candeletta è in grado di generare una post accensione di eguale temperatura fino a 60 secondi dopo l’avviamento del motore, garantendo così un contributo fondamentale sia nell’accensione a freddo anche in caso di temperature molto basse, sia nella riduzione di emissioni di gas inquinanti nei primissimi metri di marcia. E’ la candeletta perfetta per 1,6 milioni di veicoli circolanti in Europa, coprendo circa 50 applicazioni. Tra queste, Mercedes-Benz C180 e C200, Nissan Vito, Qashqai e X-Trail, Opel Vivarro e Renault Espace, Fluence, Grand Scenic e Megane.

bannerino promo blog

Annunci