LA FRIZIONE FA I CAPRICCI

Cambio che gratta? La vostra macchina non risponde adeguatamente? Avete dubbi sul corretto funzionamento della trasmissione? Vediamo insieme quali sono i problemi più comuni e come affrontarli.

Innanzitutto è utile una precisazione: le componenti fondamentali della trasmissione di un’auto sono cinque, la frizione, la scatola del cambio, l’albero di trasmissione, il differenziale e le gomme; alcuni sintomi possono essere di per sé indicativi per individuare quale delle componenti sta facendo “i capricci” mentre altri necessitano di un’indagine più approfondita.

Al primo posto c’è il fastidiosissimo…

  • CAMBIO CHE GRATTA. Difficoltà nell’innesto o nel cambio di una marcia possono essere sintomi di una certa usura dei sincronizzatori. A volte la difficoltà si traduce in vera e propria impossibilità a mantenere una marcia innestata, in quanto la leva non riesce a restare in posizione, o addirittura nell’impossibilità a inserire marce specifiche, di solito la prima o la retromarcia. Un modo per capire se il problema è dovuto ai sincronizzatori è usare la doppietta in cambiata. Se non riuscite a cambiare marce o avete problemi di innesto di questo genere, portate immediatamente la vostra auto dal meccanico o rischiate una parcella salata.
  • FRIZIONE ALTA. Se notate un cambio di altezza della frizione della vostra auto (più in alto ma anche più in basso) il problema potrebbe risiedere nei dischi della frizione. Anche qui si tratta spesso di semplice usura e anche qui… meccanico!
  • FRIZIONE CHE STRAPPA. Se la frizione strappa o vibra al momento dell’innesto il problema potrebbe derivare da una deformazione dello spingidisco o da un indebolimento della molla a diaframma.
  • LIVELLO DELL’OLIO BASSO. È necessario controllare periodicamente il livello dell’olio nella scatola del cambio; se troppo basso potrebbe causare danni anche ingenti ai dispositivi delle marce. Un danno alla scatola del cambio potrebbe causare un abbassamento repentino e inaspettato del livello ed è proprio per questo motivo che sono consigliati controlli frequenti.
  • AUMENTO DEI GIRI SENZA ACCELERARE. Può succedere che la nostra amata macchina decida di aumentare i giri del motore senza che si sia premuto il pedale dell’acceleratore. In quel caso la frizione potrebbe non essere ben regolata o potrebbe esserci dello sporco sul disco condotto che diventa materiale di attrito e causa il problema. Correre dal meccanico prima che si danneggi il volano!
  • FRIZIONE DURA. Se il pedale della frizione diventa molto duro il problema potrebbe derivare dal cavo o dal leveraggio di azionamento. Potrebbe bastare una semplice lubrificazione del cavo, dell’asta e delle varie articolazioni di comando ma se il problema persiste… contattare il medico – pardon – meccanico.

bannerino promo blog

Annunci