COME MONTARE LE CATENE

Ok, chi doveva fare il cambio gomme l’ha già fatto (almeno si spera) e gli altri? Tutti gli altri usano le catene.

Già, le catene… ma come si usano le catene?

Fermi tutti, cominciamo dall’inizio…

Innanzitutto è bene specificare che le direttive non sono uguali per tutto il Paese e che è sempre meglio informarsi adeguatamente sulle disposizioni locali: detto questo, in realtà, l’obbligo di circolare con pneumatici invernali o con catene a bordo è scattato, dal 15 novembre scorso, un po’ dappertutto, quindi, se ancora non avete provveduto, fatelo.

Facile a dirsi ma come provvedere? Pneumatici o catene? In generale possiamo dire che, se da un lato il costo più contenuto delle catene può allettare ed essere, di per sé, motivo sufficiente a indirizzare la nostra scelta, dall’altro le possibilità di utilizzo delle stesse, decisamente più limitate rispetto alle gomme invernali, ne aumentano gli svantaggi.

Perfetto. Ma se scelgo le catene…

Quando le monto?

In caso di neve alta, di forti pendenze o di ghiaccio.

Dove le monto?

Essendo funzionali a una maggiore aderenza, si montano sulle ruote davanti, in caso di vettura a trazione anteriore, dietro, se la trazione è posteriore. Se abbiamo una macchina a doppia trazione, possiamo montare due paia di catene o un solo paio sulle ruote davanti.

Come le monto?

Sarebbe opportuno mantenere, durante l’operazione, le ruote diritte ma nel caso in cui lo spazio di manovra (delle mani) sia troppo limitato, potrebbe essere d’aiuto ruotare leggermente lo sterzo. Iniziamo dalla ruota che punta verso l’esterno, solleviamo la maglia metallica il più possibile e cerchiamo di infilarla verso l’interno. Cerchiamo di far combaciare la catena alla gomma un poco alla volta, fino ad agganciare il primo cavo sul retro della rete; a questo punto fissiamo anche gli altri cavi e controlliamo che ci sia abbastanza gioco tra la ruota e la catena. Nel caso in cui stiamo utilizzando delle catene autotensionanti, il gioco è fatto, altrimenti è necessario fermarsi dopo una cinquantina di metri per tensionarle a mano.

Attenzione, montare le catene nel caldo del proprio garage è una cosa, farlo al freddo, nella neve, magari al buio, è un’altra: se avete dei guanti potete indossarli ma avrete meno sensibilità al momento dell’aggancio (il che è un problema, fidatevi).

Dopo averle montate?

Guidare con le catene richiede prudenza e velocità moderata. La migliore trazione non esclude automaticamente difficoltà in frenata o in pendenza a favore; per questo motivo non si devono superare i 50 chilometri orari ed è meglio evitare sterzate brusche e spinte eccessive sul pedale del freno. Resta sempre preferibile l’uso del freno a motore.

È molto importante, poi, togliere le catene non appena cambino le condizioni della strada: con assenza di ghiaccio o strato di neve inferiore a 10 cm, c’è il rischio di rovinare asfalto e sospensioni (senza parlare dei semiassi).

Dopo l’uso, lavare con acqua e lasciare asciugare a temperatura ambiente.

Annunci