Frizione: parola d’ordine, MANUTENZIONE!

pedali

Salire in macchina con una voglia matta di guidare e sedersi al volante pronti a godersi l’attimo… uno sguardo veloce allo specchietto retrovisore… la mano destra che si alza e lo inquadra con fare esperto…

Cintura messa! Pronti a partire!

Inspiriamo profondamente ed ecco che inizia il solito conto alla rovescia… MENO CINQUE… mano sinistra sul volante e chiave nel quadro… MENO QUATTRO… gamba destra sul freno mentre la sinistra si muove, preme la frizione… MENO TRE… la chiave gira, l’auto si illumina, romba piano e comincia a tremare leggermente, ansiosa di essere lanciata su strada… MENO DUE… la mano destra si abbassa sul freno a mano e lo sgancia con un sonoro CLIK… MENO UNO… prima marcia inserita e mano destra che resta sul pomello, per sentire la macchina, per farla propria, per il controllo – quello totale – mentre il piede sinistro si alza a rilasciare lentamente la frizione e il destro si sposta con sicurezza sul pedale esterno, quello dell’acceleratore… ZERO…

CRAAAAAAAAAACK!!!!!!!!!!!!

LA FRIZIONE!!!!!!!!!!!

Niente da fare… se la marcia entra male la grattata è assicurata. Già, ma perché la marcia entra male?

Parola d’ordine: MANUTENZIONE!!!

Premesso che ogni frizione ha una sua (più o meno) prevista data di scadenza segnata da un chilometraggio limite oltre il quale è consigliata la sostituzione, è sempre opportuno tenere occhi aperti e orecchie tese per captare ogni minimo segnale che possa indicarci un malfunzionamento, anche minimo, di quella che è una parte della nostra auto tra le più importanti, le più sollecitate durante la guida e (perciò) più soggette a usura.

Prima di tutto, se c’è qualcosa che non va nella frizione bisogna intervenire subito, sia per evitare di rovinarla ulteriormente, sia per evitare di danneggiare la vettura in altri punti e condannare noi a sborsare ancora più soldi; detto questo, cerchiamo di capire quali possano essere i campanelli di allarme più frequenti e più frequentemente ignorati…

Frizione che “slitta”: si dice che una frizione “slitta” quando, aumentando la pressione sul pedale dell’acceleratore, la velocità della vettura aumenta in maniera non proporzionale all’aumento dei giri del motore.

Frizione molto alta: senza accelerare, da fermi proviamo ad alzare il piede dalla frizione con la prima marcia inserita per valutarne l’“altezza”; frizione alta ergo frizione usurata…

Frizione che “gratta”: se le marce entrano ed escono a fatica notiamo che la frizione rischia di “grattare” durante il cambio marcia… disco o spingidisco potrebbero avere qualche problema.

Va da sé che una buona e costante manutenzione sia il primo ingrediente per evitare spese straordinarie, ma a volte tutto ciò non basta. Di seguito, comunque, segnaliamo alcuni accorgimenti da tenere durante la guida, per limitare (per quanto possibile) l’usura della frizione.

Innanzitutto è consigliabile evitare di premere il pedale troppo a lungo o di sollecitarlo troppo testandolo sulle grandi pendenze; infatti, nonostante le indicazioni di alcune scuole guida, quando ci fermiamo a un semaforo (o a uno STOP) è sempre meglio mettere in folle, poiché tenendo premuto il pedale della frizione rischiamo di danneggiare il reggispinta. Dopodiché, durante le accelerazioni cerchiamo di poggiare il piede sul tappetino anziché tenerlo in tensione sopra la frizione – un abitudine comune che comporta spesso danni alla vettura in quanto si preme involontariamente la frizione anche di poco. Ultimo consiglio, se poco olio fa male, il troppo stroppia anche qui… l’olio non deve superare la tacca presente nell’asticella di misurazione perché se fuoriesce e sgocciola sul disco sono guai…

Per ogni cosa, comunque, c’è RiparAutOnline!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...